Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA

"Il mio è un appello anche ai cinque stelle, potrei stare qui tranquillamente a guardarli fallire. Anche per quello che ho subito in campagna elettorale. Ma Roma è più importante di loro e di noi. Per questo mi sento in dovere di fare comunque la mia parte", dice al Foglio Roberto Giachetti, deputato, vice presidente della Camera, già candidato sindaco del Pd alle elezioni di giugno 2016. "Accendiamo i riflettori su Roma", dice. "La città sprofonda, la macchina amministrativa non funziona, va tutto ricostruito e riprogettato a cominciare dalle competenze del comune, fino a quelle dei Municipi. Bisogna coinvolgere il governo centrale, tutte le forze politiche, gli intellettuali, il meglio che abbiamo, e pensare a una Costituente per Roma. Va anche pensato un piano di invest...(leggi il post completo)



Al direttore

Oggi, con la clamorosa decisione del Movimento 5 stelle di impallinare la riforma elettorale e, ancor più grave, il faticoso quanto importante accordo raggiunto tra le maggiori forze politiche, si archivia l' ennesimo fallimento da parte della politica su questo tema. Ciò detto, non torna meno utile riflettere sulle dichiarazioni di autorevoli esponenti del Pd e della ex minoranza che in questi giorni sono arrivate puntuali come un orologio per contestare l' impronta proporzionalista della legge, rivendicando con veemenza, al contrario, la necessità di un sistema maggioritario. Mi corre quindi l' obbligo di fare una premessa, indispensabile per non perdere il filo del discorso: chi mi conosce sa perfettamente che sull' urge...(leggi il post completo)


 La Repubblica - 15-05-2017






Vogliamo discutere di Roma in maniera costruttiva e non distruttiva, ed è davvero importante che Roma Bella non sia solo uno spazio di denuncia, così come non vogliamo che l’opposizione in consiglio comunale sia un’opposizione cieca e automatica, ma ragionata, coerente e capace di ascoltare tutti. Questo è lo spirito di ‎Roma Bella.

Roberto Giachetti