Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalitŕ quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA

«Chi ha mai negato il diritto al dialogo? L’unico elemento imprescindibile è la nostra posizione all’opposizione». Roberto Giachetti liquida così il dibattito tutto interno al Partito Democratico sulla necessità di confrontarsi col Movimento 5 Stelle e lo fa a partire da una certezza: «Il governo centrodestra-Movimento 5 Stelle è molto vicino dal concretizzarsi».

Eppure, anche ieri Orlando e Franceschini hanno chiesto di scendere dall’Aventino.
Io ho la netta sensazione che chi predica il dialogo coi 5 Stelle, e mi riferisco soprattutto a Orlando, come un cambio di rotta lo faccia solo per avere un qualche argomento per guadagnare visibilit&agra...(leggi il post completo)



Roberto Giachetti, iniziano le consultazioni al Quirinale e il Pd discute: stare all’opposizione o mettersi in gioco, dialogando anche con M5S?
«Il dialogo è irrinunciabile, sempre e comunque. Il tema di stare all’opposizione anche. La decisione di stare all’opposizione è stata presa all’unanimità dalla direzione, ed è riferita allo scenario che abbiamo di fronte: appoggiare un governo 5 Stelle o del centrodestra, o centrodestra-5 Stelle. Noi dobbiamo dialogare ovviamente con tutti, ma questo non significa appoggiare un governo M5S o 5 Stelle-Lega. Dobbiamo stare all’opposizione perché c’è incompatibilità di programmi: reddito di cittadinanza e reddito di inclusione son...(leggi il post completo)





 La Repubblica - 15-05-2017



Vogliamo discutere di Roma in maniera costruttiva e non distruttiva, ed è davvero importante che Roma Bella non sia solo uno spazio di denuncia, così come non vogliamo che l’opposizione in consiglio comunale sia un’opposizione cieca e automatica, ma ragionata, coerente e capace di ascoltare tutti. Questo è lo spirito di ‎Roma Bella.

Roberto Giachetti