Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Rassegna stampa > articolo

Morassut lancia la sfida sul programma Giachetti: ok al confronto tra i 6 candidati


Foto articolo
Roma, 22-02-2016
Fonte: Il Messaggero

LE PRIMARIE
A due settimane dai gazebo, Roberto Morassut torna a chiedere un confronto sui programmi: «Ho deciso di candidarmi a queste primarie affinché vi fosse un confronto di idee che da tempo mancava al centrosinistra - spiega l' ex assessore all' urbanistica - Speravo e spero ancora in primarie vere».
E in serata Roberto Giachetti accetta la sfida: «Sono anch' io convinto che un confronto tra i 6 candidati alle primarie sia doveroso e utile - scrive il vice presidente della Camera su Facebook - Attendo di sapere dal comitato organizzatore giorno, luogo e ora dell' incontro».
Morassut punta il dito anche contro gli attuali vertici del Pd romano, rivolgendosi direttamente a Matteo Orfini: «Il commissario ed i subcommissari debbono essere degli arbitri, in questo confronto - sottolinea - Se un subcommissario (Angelo Argento del XIV Municipio), esterna in modo fazioso e poco conveniente le sue posizioni e utilizza il suo potere per incidere sulle primarie vuol dire che il clima può guastarsi. Per quanto mi riguarda quel subcommissario non è più un garante e credo che Orfini possa tenere conto di questa mia affermazione». 

IL MANIFESTO
Giachetti intanto incassa l' endorsement degli zingarettiani. Sotto forma di un manifesto - "Roma, per cambiare" - redatto dai consiglieri regionali, di estrazione civica, eletti nel listino a sostegno del governatore e poi confluiti nel Pd: un gruppo coordinato dal capogruppo dem alla Pisana, Massimiliano Valeriani.
L' iniziativa sarà presentata giovedì, in un incontro pubblico al circolo Caracciolo. «Abbiamo voluto mettere a disposizione di Roberto l' esperienza maturata in 3 anni di lavoro al Consiglio regionale - si legge nel manifesto - Un' esperienza che ci ha convinto che Roma e la sua Regione debbono lavorare insieme se vogliono stare sulla mappa del mondo e se vogliono una Roma diversa: moderna e giusta».


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta