Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Videogallery > articolo

Roberto Giachetti a Dire "la Giunta quindici giorni prima del voto"

 

Roma, 08-04-2016
Fonte: Dire

Nella selezione della classe dirigente farò cose che non si sono mai fatte a Roma, ma che sono richieste dalla situazione in cui siamo.
Primo: I candidati al consiglio comunale saranno presentati dieci giorni prima della scadenza delle candidature e saranno pubblicati sul mio sito. Chiunque potrà analizzare la loro storia. Per me è un fatto di onore e di responsabilità.
Secondo: sceglierò la Giunta da solo e lo farò quindici giorni prima del voto. Deciderò nella stanza più piccola di casa mia, senza farmi condizionare da nessuno. Lo farò perché penso che il sindaco di una grande città abbia precise responsabilità verso gli elettori. Non ci saranno consiglieri comunali in giunta, questo vuol dire che la giunta sarà al lavoro il giorno dopo il voto.
Terzo: mi aspetto un ruolo decisivo del consiglio comunale, con una maggioranza e un'opposizione al lavoro per fare proposte e per controllare l'operato del governo della città.
Credo nella bella politica, queste scelte sono necessarie per riportare la bella politica a Roma.


Per approfondire: cliccare qui

Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta