Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Rassegna stampa > articolo

Giubbonari, Giachetti: «La legge va rispettata»


Foto articolo
Roma, 09-04-2016
Fonte: Il Messaggero

La sede del Pd di via dei Giubbonari sfrattata? «Per me è un dolore ma sono candidato a fare il sindaco di Roma e non posso che dire che si devono applicare la legge e le sentenze». All' indomani della sentenza del Tar che ha confermato lo sgombero per morosità e mancanza di concessione dello storico circolo dem nel centro storico, Roberto Giachetti, dice la sua. E spiazza i vertici del partito romano, che si sono invece schierati per la difesa della sede. «Se ne sta occupando Orfini che sta seguendo una procedura di parte che io comprendo - spiega il vice presidente della Camera, ribaltando la tesi del commissario romano dei dem - Per me è un dolore ma non posso che dire che si deve applicare la legge e le sentenze in questo caso. Poi, il Pd sta facendo un ricorso al Consiglio di Stato, però io penso, con grande dolore perché conosco il significato della sede storica di via dei Giubbonari, che la legge vada rispettata».
Le esternazioni, tutt' altro che scontate, arrivano nel giorno in cui il candidato sindaco riprende dalla periferia est il tour di ascolto della città, messo in stand-by dopo le primarie. Intanto, il Campidoglio va avanti nella strada della legalizzazione e degli accertamenti sul patrimonio comunale. Nella prima lista degli immobili da sgomberare non c' è solo via dei Giubbonari - dove i militanti hanno annunciato anche azioni di «resistenza» - ma, in tutto, 45 situazioni legate a difetti nelle concessioni. Negli edifici ci sono associazioni, partiti e attività commerciali.


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta