Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Rassegna stampa > articolo

Roberto Giachetti Verso il ballottaggio «Buche e autobus le prime delibere»


Foto articolo
Roma, 14-06-2016
Fonte: Il Messaggero

Trasporto pubblico gratis per gli over 70 e metà prezzo per gli under 20, acquisto di 150 nuovi autobus non inquinanti istituzione dello 06-zerobuche: un pronto intervento telefonico per la manutenzione stradale distribuito in ogni Municipio. Sono le prime tre delibere che farebbe Roberto Giachetti, qualora domenica venisse eletto sindaco della Capitale. Il candidato dem è in pieno rush finale, conscio di dover recuperare in cinque giorni il distacco inflittogli da Virginia Raggi al primo turno. Per convincere i romani, a partire da quelli che non lo hanno votato il 5 giugno, Giachetti spedisce i suoi futuri assessori in un tour bus nelle periferie: da oggi «quattro pulmini partiranno per un giro nelle periferie - spiega il vice presidente della Camera - A bordo ci sarà una parte della squadra: Tagliente, Livia Turco, Rossi Doria e Baroncelli. Monitoreranno le situazioni e prenderanno le segnalazioni dei cittadini sulle questioni di competenza». Un modo anche per marcare quel «gap di competenza» che Giachetti considera la sua principale arma da contrapporre ai Cinque stelle. LO SPRINT Il candidato dem vuole pensare positivo: «Ci sono diversi segnali che ci fanno credere che le cose stanno cambiando, a cominciare dal fatto che la grande fuggitrice all' improvviso ha ritenuto di partecipare a un confronto - sostiene Giachetti - Sappiate che il lavoro che potete fare nei prossimi giorni può essere determinante». Intorno al candidato di centrosinistra il partito ha deciso di fare uno sforzo supplementare, per tentare di vincere una partita che andrà anche oltre il dato romano. Dopo il confronto di domenica con la candidata pentastellata, lo staff di Giachetti considera quello di domani sera, con il faccia a faccia in piazza del Campidoglio in diretta su SkyTg24, come il momento decisivo per imprimere una svolta alla campagna elettorale. «Gli ascolti record per faccia a faccia Giachetti-Raggi da Annunziata confermano grande interesse su sfida romana - alza il tiro il deputato dem Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai - Non negateci altri confronti». LA CHIUSURA Oggi sarà deciso anche il programma per la chiusura della campagna elettorale di Giachetti. Se i Cinque stelle chiuderanno a Ostia, con gli interventi di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, il vice presidente della Camera sta scegliendo la piazza da utilizzare per il gran finale. Dopo la sorpresa della vigilia del primo turno, quando il candidato dem ha optato per un tour in dieci piazze, stavolta l' ultimo comizio potrebbe avere una forma più classica, in un luogo fisso del centro storico, con l' obiettivo di chiamare all' adunata il popolo dem, e non solo. Rassegna stampa - Il Messaggero


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta