Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Videogallery > articolo

Grazie a tutti! Andiamo avanti con questa energia fino a domenica

 

Roma, 18-06-2016

E' stata una bellissima campagna elettorale. Difficile, lo sapevamo. Veniamo da anni di malgoverno, specie nelle periferie. Abbiamo raccolto insulti che derivavano dal passato. Ma abbiamo anche suscitato le speranze di chi crede che Roma abbia diritto al futuro. Non so come andrà, ma so che se tutti in queste ultime ore ci crediamo davvero, Roma torna Roma. E dice sì alle Olimpiadi, ai grandi eventi, allo stadio. Ma parallelamente dice sì anche al decoro, alla pulizia, alla lotta contro chi ci ha regalato gli scioperi selvaggi e le inefficienze di alcuni servizi pubblici. Il quotidiano non è in contrapposizione al sogno. Io ci credo. Perchè credo in Roma e non mi sembra giusto lasciarla nelle mani di chi dice solo no. Aggiungo: faccio politica da molti anni, è vero. Non sono un neofita. Ho una storia di cui non mi vergogno. La storia di Marco Pannella e dei primi anni di Francesco Rutelli sindaco. E in tanti anni in cui ho firmato centinaia di delibere mai ho avuto un problema con la giustizia. Mai un avviso di garanzia. Mai un richiamo della corte dei conti. Le mie mani sono pulite. Sull'onestà non prendo lezioni da nessuno. Proprio per questo posso dire che dopo mesi di confronti e incontri l'atteggiamento tenuto da Virginia Raggi ha toccato livelli di falsità che non avevo mai visto prima. Ancora oggi abbiamo scoperto che la Raggi ha mentito pubblicamente, anche nell'ultimo confronto di Sky. E Roma non merita un sindaco bugiardo. Sono garantista nell'animo e non ho mai fatto una polemica su questioni giudiziarie. Ma non sopporto chi dice le bugie. Per le mie idee ho fatto perfino lo sciopero della fame. Io sono una persona vera, mi conoscete. Ho il dovere di dire ai romani che l'alternativa non è solo fra due programmi, ma anche fra due persone. E lei ha mentito ai romani, tutto qui. Che si sappia. Grazie a chi mi ha accompagnato in questi mesi e fatto sentire il calore dell'amicizia. Siete preziosi per me, vi voglio bene. La partita è aperta, giochiamocela insieme fino all'ultimo voto. E comunque vada, grazie Roma, orgoglioso di essere cittadino romano.


Per approfondire: cliccare qui

Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta