Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

"Intanto torniamo al Mattarellum": tutta la Mozione minuto per minuto


Foto articolo
Roma, 29-05-2013

La mozione presentata da Roberto Giachetti, insieme a un centinaio di deputati del Partito Democratico, Sinistra Ecologia Liberta e Scelta Civica per l'Italia, ha vissuto una giornata molto intensa. Questa la cronaca così come l'hanno raccontata le agenzie che via via riportavano le dichiarazioni dei politici dei vari schieramenti, dalle prime prese di posizione fino ai commenti dopo il voto. 

  • 09:48 Fabrizio Cicchitto, PDL
    «E' sempre più chiaro, anche alla luce della mozione Giachetti sulla legge elettorale e del suo appello ai Grillini, che Renzi punta a liquidare nei tempi piu' rapidi possibili il governo Letta per andare quanto prima alle elezioni. E' indispensabile che il Pd chiarisca la sua situazione interna e anche che finiscano una serie di forzature e di provocazioni alle quali finora il Pdl non ha reagito per senso di responsabilità. Il presidente Berlusconi reputa che la situazione del Paese rimane assai seria e richiede un governo che si impegni per rilanciare l'economia riducendo la pressione fiscale. Questo è il salto di qualità che nei tempi più rapidi possibili il governo deve realizzare. Su questo noi siamo impegnati. Tuttavia deve essere chiaro a tutti che anche la pazienza e il senso di responsabilità hanno un limite» (VELINO)
     
  • 10:40 Francesco Paolo Sisto, PDL,
    «Se per avventura oggi dovesse passare la mozione Giachetti, temo che il governo potrebbe subire gravi ricadute. Esiste una mozione unitaria, condivisa dalle forze che sostengono questo esecutivo di emergenza, e quindi anche dal Pd, ma dallo stesso Pd viene anche un'altra mozione. Se i democratici eludessero l'obbligo di fedeltà sulla mozione condivisa è evidente che il governo non potrebbe non averne delle ripercussioni.
    La mozione di maggioranza sulle riforme che sarà votata oggi è chiara e individua i passaggi fondamentali per arrivare a un nuovo modello istituzionale; la legge elettorale non potrà che modellarsi su questo nuovo assetto, dopo che avra' preso forma.
    D'altra parte, nella mozione è anche previsto che non si torni al voto con il porcellum, e su questo siamo tutti d'accordo. Attenzione però ad impegnarsi adesso e "troppo" nella scelta del nuovo sistema elettorale: il rischio è di sottrarre tempo ed energie e cosi' inibire il percorso delle riforme
    » (DIRE)
     
  • 10:58 E' iniziata a Montecitorio la discussione sulle mozioni sull'avvio del percorso delle riforme costituzionali. E' presente in Aula il presidente del Consiglio Enrico Letta. Le mozioni che verranno votate nel pomeriggio sono in tutto cinque, oltre a quella di maggioranza presentata da Pd e Pdl, Sc ci sono quelle di Sel, della Lega e di Giachetti-Martino. (TMNEWS)
     
  • 11:02 Lorenzo Dellai, SCI
    «La mozione dell'onorevole Giachetti può essere valutata nel merito positivamente o negativamente, ma sul piano squisitamente politico è un problema per una coalizione che ha deciso di lavorare assieme al tema delle riforme. Non si può lavorare assieme al tema delle riforme e nel frattempo mettere di fronte al fatto compiuto con una risoluzione che indica tra le tante opzioni possibili una specifica opzione per quanto riguarda la legge elettorale. Questo lo dico al di la' del merito che la mozione propone.
    Credo sia buona cosa che del tema della riforma elettorale si parli in un secondo momento. Questo non vuol dire accantonarla, perché c'è un punto nella mozione della maggioranza da valorizzare, vale a dire che la riforma costituzionale tira con se un adeguamento della riforma elettorale, ma anche se fosse necessario, come probabilmente sarà, anche prima della conclusione del processo di riforma costituzionale, in quel caso vi è l'impegno a farlo insieme, il che mi pare che equivalga a dire che nessuno vuole votare con il Porcellum
    » (ANSA)
     
  • 11:36 Ancora scontro alla Camera sulla mozione del deputato Pd Roberto Giachetti, che propone il ritorno al Mattarellum. La mozione e' stata firmata da un centinaio di parlamentari e sulla proposta potrebbero convergere sia Sel che il Movimento 5 Stelle. I vertici del gruppo del Pd stanno invitando coloro che hanno apposto la propria firma a ritirarla. «Non capiamo - spiega un esponente del Partito Democratico favorevole alla mozione - perché dovremmo farlo, visto che e' una proposta che impegna la Camera e non il governo» (AGI)
     
  • 11:39 Roberto Giachetti, PD «Non ritiro la mozione. Non sono io che metto a rischio la tenuta del governo. Sono loro che se la vanno a cercare.
    Non capisco perché il governo vuole dare un parere negativo. Come ha detto ieri Quagliariello, sulla legge elettorale decide il Parlamento e la mia mozione non impegna il governo ma la Camera. Sono loro che se le vanno a cercare se danno parere negativo
    »  (ITALPRESS)
     
  • 12:14 Anna Finocchiaro, PD
    «La mozione Giachetti trovo che sia stata presentata in maniera intempestiva. Deve essere chiara una cosa: non possiamo non trovare una soluzione che ci trovi tutti d'accordo e non possiamo mettere a repentaglio il percorso delle riforme con atti di prepotenza» (AGI)
     
  • 12:19 Renato Brunetta, PDL
    «La mozione Giachetti è una mozione contro Letta. Siamo molto amareggiati. Noi volevamo che venisse ritirata. Il Pd ci sta provando. Noi siamo leali a Letta, al governo e alla maggioranza ma con un Pd di lotta e di governo non si può andare avanti. E' una dicotomia che mette in difficoltà il governo e lo sottopone ad un continuo stress. E' il momento invece adesso di pensare ai problemi concreti della gente, alle riforme economiche innanzitutto: all'abolizione dell'Imu e dell'aumento dell'Iva per esempio. Nonostante la discussione interna al nostro partito il Pdl voterà compatto la mozione unitaria di maggioranza» (AdnKronos)
     
  • 12:31 Riccardo Nuti, M5S
    «Valuteremo, il gruppo prenderà una posizione» (ANSA)
     
  • 12:51 Maurizio Gasparri,
    PDL «Ogni iniziativa che crea confusione mette a rischio il governo. E' tempo di riforme, si deve ripartire dal presidenzialismo: mettere prima la legge elettorale e' un errore» (AGI)
     
  • 12:55 Alessandro Bratti, PD «Ho ritirato la mia firma su la mozione Giacchetti per il Matarellum. Rimango convinto che i contenuti sono assolutamente condivisibili ma non ritengo opportuno in questa fase contribuire ad una ulteriore divisione nelle votazioni. Abbiamo come Pd appena conseguito un ottimo risultato alle amministra tive» (AGENPARL)
     
  • 13:09 Renato Brunetta, PDL
    «Il governo dara' parere contrario alla mozione di Giachetti per ritornare al Matarellum, questo e' certo» (ANSA)

    13:10 Francesco Paolo Sisto, PDL
    «Colpi di mano non sono consentiti, quando c'è una mozione che raccoglie il consenso della maggioranza. Il colpo di mano per dare una brusca accelerata può andarci a fare sbattere» (9Colonne)

    13:10 Fabrizio Cicchitto, PDL
    «E' sempre piu' chiaro, anche dalle polemiche in corso, che Giachetti e chi per lui ha nel mirino il governo» (AGI)

    13:14 Alessandro Pagano, PDL
    «Il "caso" della mozione Giachetti dimostra una volta di più che nel Pd l'anarchia e la confusione regnano sovrani. Non e' possibile che il Pdl, ogni qualvolta che all'interno del Pd insorgano dei dissidi, debba intervenire per spegnere l'incendio ed evitare che i conflitti che agitano i democrat possano ripercuotersi negativamente sul governo vanificando così gli sforzi dell'esecutivo di traghettare l'Italia fuori dalla crisi. Questo è il momento della responsabilità e della condivisione non di immaturi personalismi» (ANSA)
     
  • 13:25 Elena Cementero «La mozione Giachetti, le dichiarazioni di Renzi, i frequenti attacchi al Presidente Berlusconi e al Pdl, la pretesa di individuare una nuova legge elettorale senza sapere quale sarà la prossima forma di governo, sono tutte prove delle differenze profonde nell'attuale maggioranza: da una parte il sostegno incoerente e sfilacciato del Pd al governo Letta, dall'altra la seria intenzione di andare avanti per rispondere alle emergenze del Paese dimostrata dal PdL» (AGI)
     
  • 13:33 Andrea Marcucci, PD
    «Non giudicherei mai "prepotente" una iniziativa politica assunta da 100 deputati, molti dei quali peraltro dello stesso partito. Ci vuole rispetto per le posizioni prese nell'altro ramo del parlamento. La mozione presentata dal vicepresidente della Camera Roberto Giachetti rappresenta una modalità concreta per abrogare il Porcellum. Credo sia un obiettivo del Pd, è comunque un'esigenza avvertita da tutto il Paese» (TMNEWS)
     
  • 14:22 Dodici deputati (11 del Pd e uno del Misto) hanno ritirato la propria firma dalla mozione Giachetti sulla legge elettorale. Si tratta dei democratici Marco Fedi, Simona Flavia Malpezzi, Alessandro Bratti, Irene Manzi, Caterina Bini, Floriana Casellato, Ezio Primo Casati, Umberto D'Ottavio, Marialuisa Gnecchi, Marco Carra, Maria Amato e Manfred Schullian (Misto). (DIRE)
     
  • 14:38 Roberto Giachetti, PD «Fino a quattro giorni fa Finocchiaro era una sostenitrice del Mattarellum e ha pure presentato un ddl. Io sono intempestivo? aspettando la tempestività da 10 anni andiamo a votare con il Porcellum. Il Pdl ogni giorno se ne esce con una trovata,l'ultima di Nitto Palma, e poi sono io a mettere in difficoltà il governo.
    Io non impegno il governo ma il Parlamento che è, come dice il governo, centrale nel processo delle riforme. Non è la mia mozione, che è alternativa a quella della maggioranza a creare difficoltà al governo ma chi chiede che il governo esprima parere contrario
    » (AGI)
     
  • 15:26 Riccardo Fraccaro, M5S «Il Movimento 5 Stelle non sosterrà la mozione Giachetti che prevede il ritorno al Mattarellum. Abbiamo valutato la proposta ma preferiamo il correttivo del Porcellum da noi proposto. In Aula vedremo se astenerci o votare contro la mozione Giachetti, di certo non l'appoggeremo» (Adnkronos)
     
  • 15:58 Matteo Richetti, PD «E' un atto di indirizzo sfasato rispetto alla mozione sulle riforme; o ci provi veramente a percorrere quel cammino o non ci provi. Non puoi come prima cosa occuparti del fallimento» (AGI)
     
  • 16:12 Renato Brunetta, PDL «Voluta fermamente da Sel, intestata al vice presidente GIACHETTI, che ci ha messo la faccia, la mozione sul Mattarellum rischia di far impazzire, come una maionese, l'assemblea di Montecitorio. Meno male che alcuni deputati hanno voluto ritirare la loro firma» (ANSA)
     
  • 16:36 Roberto Giachetti, PD
    «Ci sono firme in abbondanza, è stata firmata dai parlamentari di tutti i gruppi ad eccezione di Lega e M5S. Dovrebbe essere votata in serata. Impegna la Camera, non il Governo, ad avviare un dibattito per dare un'indicazione chiara per un ritorno al mattarellum. La mano di Renzi? Ho parlato due ore fa con l'onorevole Antonio Martino del Pdl che mi ha detto che vorrebbe fare la dichiarazione di voto finale di questa mozione. I renziani che l'hanno votata saranno un 25 non di più, ci sono solo persone che hanno preso un'iniziativa concreta. Non capisco dove dovrebbe esserci lo zampino di Renzi». (ANSA)
     
  • 16:36 Roberto Giachetti, PD «Brunetta dice che la mozione farà impazzire la Camera? E' un giuggiolone. La richiesta sulla mozione è partita da me 15 giorni fa e Sel ha aderito dopo che avevano già aderito una cinquantina di parlamentari. E' tanto fantasioso. Il M5S non voterà? Prima Grillo ha detto che il porcellum va superato e che bisogna tornare al mattarellum, ora Crimi dice che bisogna tornare al porcellum. Gli elettori del M5S riflettano sull'attendibilità di quando ci si trova a passare dalle parole ai fatti» (ANSA)
     
  • 16:44 Nitto Palma, PDL «Non avrei mai pensato che l'onorevole Roberto Giachetti, assurto alla carica di vicepresidente della Camera dei Deputati, avesse bisogno del mio nome per difendersi da una sua iniziativa. Me ne compiaccio. E trovandomici gli chiedo perché non si interessa di come la sua iniziativa sul fuori ruolo dei magistrati, diventata legge, trovi applicazione nelle competenti sedi»  (Adnkronos)
     
  • 16:47 Laura Cantini e Nadia Ginetti, PD
    «Il Pdl toglie finalmente la maschera, il loro obiettivo è lasciare in vigore il Porcellum. Una deriva che il Pd non può accettare: la mozione del vicepresidente Giachetti alla Camera offre la concreta possibilità di abrogare una legge incostituzionale. Cambiare il sistema elettorale è una priorità non solo e non tanto per il Pd, ma per il paese» (ITALPRESS)
     
  • 16:59 Roberto Giachetti, PD
    «Crisi nel Pd? E dove è la crisi? La tempestività di alcuni ci sta portando a votare da dieci anni col porcellum e forse per i prossimi cinque aspettando il momento opportuno per cambiare la legge elettorale. Lo diciamo tutti i giorni, oggi c'è l'occasione, piu' tempestivo di così, c'è un dibattito sulle riforme... quando lo devo proporre quando parliamo di ambiente? Stupito di queste critiche? Molto stupito; ma sono abituato a stupirmi, sono un romantico» (ANSA)
     
  • 17:00 Il governo sarebbe orientato a dare parere contrario alla mozione Giachetti, così come è stato dato parere contrario al documento presentato da Vito Crimi al Senato perché entrava nel merito delle riforme, mentre oggi ci si vuole limitare a tracciare un percorso. (TMNEWS)
     
  • 17:15 Il capogruppo Pd alla Camera Roberto Speranza ha invitato, durante l'assemblea del gruppo, Roberto Giachetti a ritirare la mozione pro Mattarellum. «In caso contrario il Pd voterà contro» (ANSA)
     
  • 17:30 Roberto Giachetti non accoglie l'invito di Roberto Speranza a ritirare la mozione pro-Mattarellum. Intervenendo all'assemblea del gruppo, Giachetti ha spiegato di non poter ritirare il documento che e' stato firmato non solo da deputati del Pd, tanto che la dichiarazione di voto in aula, la farà Antonio Martino del Pdl. (ADNKRONOS)
     
  • 17:30 Gennaro Migliore
    «Alla Camera Sel voterà favore della mozione Giachetti che impegna l'Aula a ritornare al Mattarellum come sistema elettorale e voterà contro la mozione di maggioranza, 5 stelle e Lega. Il ritorno al Mattarellum è il risarcimento per l'elettorato che è stato strapazzato e umiliato da una legge che non meritava per 3 volte. Ed è mortificante per il Parlamento non cambiare dopo i rilievi svolti sulla legge dalla Corte di Cassazione ed il percorso avviato sulle riforme»(AGI)
     
  • 18:03 Il Pd ha votato a favore della proposta di Roberto Speranza che chiedeva il voto contrario del Pd alla mozione Giachetti. Hanno votato per Giachetti i renziani, Gozi, Zampa, Monaco. In tutto 34 voti. Il resto del gruppo si è espresso per la mozione del governo. Astenuti in 5, di area veltroniana. (DIRE)
     
  • 18:16 Dario Franceschini, PD
    «La mozione di Roberto Giachetti rappresenta una battaglia in buona fede ma che oggi assume un significato politico rispetto al quale il governo non può che dare parere contrario. E' inutile nascondersi che la mozione del vicepresidente Giachetti assume oggi un significato politico. Per questo il governo non potrà che dare parere negativo, coerentemente anche con quanto già fatto al Senato sulle mozioni che entravano nel merito delle riforme transitorie della legge elettorale» (DIRE)
     
  • 18:36 Enrico Letta
    «Invito al ritiro per le mozioni sulle riforme costituzionali che entrano troppo nel merito di questioni che dovranno essere oggetto del confronto. Se questo non accadesse il Governo esprimerà parere contrario» (ASCA)
     
  • 18:40  Il testo della mozione sulle riforme di Roberto Giachetti, che agita la maggioranza, è al centro di un fitto scambio di mail tra i deputati del Movimento 5 Stelle. Si discute per decidere la linea da tenere: se sostenere o meno la richiesta di ritorno al Mattarellum. A chi gli fa notare che il via libera alla mozione rischia di mettere in difficoltà il governo, il deputato Walter Rizzetto risponde scherzando: «Allora si', votiamola. Questa e' musica per le mie orecchie» (ANSA)
     
  • 18:56 Roberto Giachetti, PD
    «Non ritiro la mozione. Letta me lo ha chiesto in Aula in modo dialogico e io in maniera altrettanto dialogica dico che non ritiro la mozione» (ITALPRESS)
     
  • 19:25 Walter Verini, PD
    «Siamo chiamati a sostenere il governo e lo facciamo, non possiamo votare contro il governo. Dobbiamo partire con serietà sulla strada delle riforme e lo facciamo solennemente. C'è però una domanda cui non rispondiamo e non lo avrebbe fatto neppure la mozione Giachetti, con il rischio che il testo non sia approvato e di far partire male la stagione delle riforme, ed e' cosa fare per evitare di rivotare con Porcellum nella malaugurata ipotesi che la situazione precipiti. In attesa di una risposta che tutti insieme dobbiamo trovare, credo che sia giusto votare la mozione di maggioranza e non votare la mozione Giachetti. Ci atterremo dunque alla disciplina di maggioranza del gruppo» (AGI)
     
  • 19:48 Sandra Zampa, PD
    «Per rispetto nei confronti del gruppo cui appartengo e senso di disciplina non parteciperò al voto sulla mozione Giachetti. Non potrei infatti esprimermi contro l'ipotesi che, in caso di mancata riforma dell'attuale legge elettorale, si possa votare con il "Mattarellum" essendo stata tra i promotori del referendum che ne suggeriva il ripristino»
     
  • 19:49 Antonio Martino, PDL «Esprimo convinta adesione alla mozione della maggioranza ma votero' anche la mozione Giachetti, di cui sono firmatario, perché il nostro meraviglioso Paese sta morendo e bisogna voltare pagina» (ASCA)
     
  • 19:51 Enrico Letta, PD «Mettere il carro davanti ai buoi vuol dire far deragliare il carro, perché della forma della legge elettorale si discutera' nel corso dell'iter riforme, non in questa sessione che è il punto di partenza del processo riformatore. La questione è di metodo e di tempi, non di sostanza» (AGI)
     
  • 19:51 Roberto Giachetti, PD
    «Ci ho provato nella scorsa legislatura a cambiare il Porcellum e non mi è andata bene, ci riprovo adesso, e non mi è andata bene. Posso solo dire al governo che potete stare tranquilli: magari con un po' di fantasia ci riproverò. Ringrazio quei deputati  che hanno aderito in modo spontaneo ad una mozione che chiedeva solo di passare dalle parole all'avvio di un dibattito nelle commissioni sulla necessità di cambiare il Porcellum» (TMNEWS)
     
  • 19:54 Con voti 415 contrari e 139 voti a favore la Camera ha respinto la mozione di Roberto Giachetti che impegnava ad abrogare subito il Porcellum per tornare al Mattarellum. (TMNEWS)

C'è un commento - Commenta l'articolo commenta



#provaciancoragiac

Caro Roberto Giachetti, il 29 maggio mi hai fatto il più bel regalo di compleanno, l'e-mozione di crederci e la consapevolezza di un passo in più verso il #noporcellum. Grazie per questa giornata nella quale, in 139, avete combattuto per noi tutti. Il 29 Maggio, oggi e la prossima volta che ci proverete, sappi che noi saremo ancora insieme a voi.

Inviato da Patrizia Cini il 31-05-2013alle 05:33