Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

Legge elettorale: Giachetti, Pdl non vuole cambiarla e ricatta Pd


Foto articolo
Roma, 17-10-2013
Fonte: Ansa

Roberto Giachetti, il deputato del Pd in sciopero della fame (tre cappuccini al giorno e 4 chili e mezzo persi) intervistato da Radio Capital si dice «preoccupato dall'ipotesi che al Porcellum succeda un Superporcellum» se la Corte Costituzionale dovesse bocciare il premio di maggioranza e portare a una legge elettorale al 100% proporzionale. «Si rischia di rendere il Porcellum ancora piu' drammatico, con il proporzionale puro, le liste bloccate e larghe intese per tutta la vita. C'e' una classe politica sotto il ricatto del Pdl, aspetta la Corte Costituzionale per dire: allora ci limitiamo a fare questo. Il Pd - prosegue il parlamentare - e' sotto ricatto, non puo' esprimere una sua proposta perche' e' stretto dentro un patto di governo con un partner che non vuole cambiare la legge elettorale. Ma e' sbagliato vincolare la tenuta delle maggioranza a questo».

«C'è un paradosso - aggiunge Giachetti - se non ci sono alternative ora al Porcellum e' perche' il governo ha sostanzialmente posto la fiducia quando nel maggio scorso una modifica si poteva realizzare, quando ho presentato la mozione per tornare al Mattarellum».

«Siamo stretti dal fatto che questo governo e' figlio di questa legge elettorale ma questa non si puo' modificare senno' casca il governo. E' singolare che il governo impedisca al Parlamento di fare la legge elettorale e che poi Letta dica che se il Parlamento non la fa interviene lui per decreto... Un vero paradosso italiano».


Ci sono 2 commenti - Commenta l'articolo commenta



Resistere! resistere! resistere!

Complimenti Roberto!! Lei è un bellissimo raggio di sole in una notte tempestosa!! Spero che in tanti si soffermino a pensare sul fatto che non tutti i politici sono livellati verso il basso!!!! Tenga duro!! Grande esempio di quella porzione di italiani che non vanno in prima fila solo quando finisce la battaglia!!! Siamo con lei e spero aumenteremo sempre di più!!

Inviato da massimiliano calcaterra il 22-10-2013alle 01:26
ingegnere

tutta la mia solidarietà roberto resisteremo buona giornata ing. riccardo corioni

Inviato da riccardo il 17-10-2013alle 09:52