Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Rassegna stampa > articolo

Giachetti contro la Finocchiaro "Frena sulla legge elettorale"


Scarica l'estratto dalla pagna del quotidiano

Foto articolo
Roma, 10-12-2013
Fonte: La Repubblica

«Sulla riforma elettorale la vecchia guardia del Pd non vuole andare avanti». Lo sostiene Roberto Giachetti, il deputato dei democratici che ha portato avanti lo sciopero della fame prima contro il Porcellum e ora digiuna per sollecitare subito una nuova legge. Lo fa chiamando in causa la nomenklatura del suo partito per la mancata riforma.

«Dal 5 agosto - ha ricostruito nel programma tv "Piazza Pulita" - non si è votato un emendamento né un articolo, poi è arrivata la sentenza della Corte Costituzionale, ed ecco che invece il presidente della Commissione Affari costituzionali e il relatore fanno un blitz per costituire un comitato ristretto». A che serve questo comitato ristretto? «A prendere e a perdere tempo», è la risposta.

Giacchetti mette perciò nel mirino Anna Finocchiaro, che è il presidente della Commissione che al Senato ha in carico il tema della nuova legge elettorale, pur in un braccio di ferro con la Camera. «C' è - afferma il deputato dei democratici - una vecchia guardia del Pd che non vuole che persone come Renzi o anche Civati vadano avanti»


Ci sono 2 commenti - Commenta l'articolo commenta



Finocchiaro e legge elettorale

E ci credo che non la vogliono cambiare perché se la cambiano come fanno poi a stare lì dove nessuno li ha eletti con il voto di preferenza, ma sono stati nominati dai maggiorenti del partito? A pedate nel culo devono essere presi altro che non vogliono una nuova legge elettorale.

Inviato da Carmine il 11-12-2013alle 04:24
Gerundio : Resistenza passiva delle oligarchie

Ciao Roberto , Nelle organizzazioni di ogni tipo il termine da combattere è sempre stato quello espresso con un gerundio. Il pericolo arriva sempre da coloro che stanno facendo, finendo, terminando, definendo : sottintende che non si è ancora fatto un tubo. La Finocchiaro è uno stopper incredibile e con grande velocità ; capace di tutto come ogni grande burocrate , di impedire agli altri di fare ed in questo è bravissima. Uno degli artefici della tragica situazione italiana è paradigmaticamente LEI. Cambiamole ruolo e spostiamola in panchina. Grazie da tutti noi Roberto.

Inviato da Franco Donati il 10-12-2013alle 04:52