Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

Ciao Enzo


Roma, 06-11-2007

Con Enzo Biagi se ne va forse il più grande ed il più celebre giornalista italiano, un uomo che ha raccontato il nostro paese partendo sempre dalla lucida coerenza dei fatti, analizzati con puntualità e rigore specialmente nei diversi approfondimenti di attualità che per anni la Rai ha trasmesso. Un giornalista libero di avere sempre un proprio punto di vista, un cronista di razza che ha vissuto i momenti più drammatici della nostra epoca e li ha descritti e approfonditi lasciando in dote a tutti noi delle vere e proprie testimonianze del secolo.

E’ stata la voce più ascoltata e di certo una tra le più autorevoli del giornalismo italiano. Con un pregio, a mio avviso, su tutti: la straordinaria sintonia con la vita e i pensieri della gente. Un lavoro fatto sempre per gli altri, per tutti, sempre al di fuori di polemiche interne alla categoria, fedele fino in fondo alla dignità del proprio mestiere.

Insomma, se ne va davvero, dopo Montanelli, un’ altra voce illustre della coscienza nazionale.


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta