Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

Bravo Romano, era ora!


Foto articolo
Roma, 26-10-2007

Credo che Romano Prodi abbia fatto benissimo ieri, dopo un’estenuante giornata al senato in cui per 7 volte la maggioranza è stata battuta con voto contrario di esponenti dell’Unione che hanno votato con il centrodestra, a rimettere i puntini sulle "i". Ha fatto benissimo a denunciare una misura ormai colma, in un momento in cui è indispensabile gettare la maschera costringendo gli alleati di governo a dire apertamente se sono ancora in grado di assicurare lealtà alla coalizione e rispetto del programma elettorale.

Come sapete alla fine il collegato alla Finanziaria è stato approvato, e se possibile apprezzo ancora di più il fatto che in una simile situazione e nell’ormai consueta incertezza dei numeri al senato, il governo abbia rinunciato a porre la fiducia consentendo così al parlamento di dibattere e pronunciarsi nel merito del provvedimento. Qualcuno sostiene che la strigliata fosse necessaria ma tardiva, può darsi.

Resta il fatto che in un momento di confusione evidente all’interno della coalizione di maggioranza era giusto, soprattutto perchè non scontato, che il Presidente del Consiglio richiamasse tutti ad un senso di responsabilità piena per non tradire i patti e tenere fede agli impegni presi con gli elettori.


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta