Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

Al lavoro!


Foto articolo
Roma, 03-09-2007

Da oggi insomma si ricomincia a lavorare, e anche alacremente direi! Infatti ci separano poche settimane dal 14 ottobre, data dell’Assemblea Costituente del Partito democratico, e credo che tutti dovremmo impegnarci al massimo per dare un contributo solido e reale affinchè possa rivelarsi un successo straordinario. In buona sostanza, si ricomincia da dove avevamo interrotto: le prospettive politiche del Partito democratico sono grandi e di vitale importanza per il paese, ecco perchè dobbiamo spingere affinchè la fase che si sta aprendo sia davvero condivisa e frutto delle energie e della passione di tutti quelli che credono in questo progetto.

Bentornati!

Commenti per 'Al lavoro!'

  1.  

    Scritto da: donnameis

    Lunedi 3 Settembre 2007 alle 3:25 pm
     

    … bentornato anche a Lei. Ma le liste, le famose liste da chi sono decise? Pare che sia tutto “BLINDATISSIMO”, un tanto a quello, un tanto a quell’altro. E noi che ci stiamo a fare ? A ratificare una situazione costruita ad arte per salvare lo scranno a voi che siete già dentro da alcuni anni ? Non prendiamoci in giro ancora una volta! Le liste a livello locale (i vecchi 475 collegi della Camera) sono già state decise, c’è solo da fare le ultime limature e via. E il popolo bue sarebbe chiamato ad eleggere i membri del Pcus in questo modo non di un partito democratico. Perchè non ci danno modo di capire ??

  2.  

    Scritto da: Luigi

    Martedi 4 Settembre 2007 alle 10:14 am
     

    A dire il vero anche io sono un pó perplesso. Si é tanto parlato della partecipazione della gente comune al PD ma nonostante i diversi tentativi trovo il suo mondo completamente impermeabile . Io vorrei fortemente impegnarmi e dare un contributo ma nessuno sembra realmente interessato a raccogliere il mio desiderio di partecipazione. Roberto per favore potresti indicarmi come posso realmente partecipare? Ciao e grazie.

  3.  

    Scritto da: donnameis

    Martedi 4 Settembre 2007 alle 4:58 pm
     

    … Grazie, Luigi. Pensavo di essere la solita idiota che non capisce niente di politica. La sensazione è quella solita, una combriccola che pensa di continuare a incassare i consensi coi vecchi metodi ovvero promesse, promesse, promesse mantenedo le posizioni di potere di sempre. Ho l’impressione che la chiamata finisca in un flop clamoroso. La mitica “ggente” ovvero il popolo bue non si farà più incantare dalle sirene della politica, anche grazie alle belle prestazione garantite da questo governo. Pertanto o si cambia registro subito, finchè si è in tempo, oppure grazie lo stesso e ne riparliamo il 15 ottobre prossimo, a flop avvenuto.

  4.  

    Scritto da: Luigi

    Martedi 4 Settembre 2007 alle 5:24 pm
     

    Il PD é la piú grande occasione che sta capitando in mano ai nostri politici da tanto tanto tempo….. spero veramente che non venga sprecata. Veltroni é l’uomo giusto ma bisogna non aver paura di rischiare.

  5.  

    Scritto da: donnameis

    Mercoledi 5 Settembre 2007 alle 11:42 am
     

    Per non sprecare l’occasione la cosa da fare sarebbe quella di votare per l’unica donna ovvero la Bindi. Ma ci pensi se vincesse la Rosi: tutti a casa i furbacchioni nascosti nelle liste e listarelle che appoggiano Uòlter, la zavorra dei due partiti che ci tocca sopportare. Davvero sarebbe un nuovo inizio, rivoluzionario. Sono per Uòlter sempre, ma stavolta la vera novità è la Bindi, bisogna ammetterlo.

  6.  

    Scritto da: gabriele

    Mercoledi 5 Settembre 2007 alle 4:12 pm
     

    Donnameiss, ben ritrovata. Tutto si può dire di te fuorchè idiota: hai capito assai bene quel che capita. Ma occorre gettare …lo stomaco oltre l’ostacolo per fare quel che s’ha da fare. A suo tempo ho criticato l’investitura obbligatoria di Veltroni, ma credo di aver sbagliato: a conti fatti non ci sono alternative. Nè (dai!) lo è la Bindi (che a capo del centrosinistra farebbe bene, sì, al centrodestra). In ogni caso non è proprio il momento degli entusiasmi: chi cerca di sopravvivere non ha di che entusiasmarsi. Ma se sopravviviamo…

  7.  

    Scritto da: donnameis

    Mercoledi 5 Settembre 2007 alle 4:55 pm
     

    … Gabriele, non confondere la Bindi con quella simpatica macchietta della Mussolini o la strafi.. della Prestigiacomo o la presuntuosa  signora Letizia Brichetto che si fa chiamare Moratti. Altri contenuti, altra preparazione. Spero comunque in un ottimo risultato della Rosi, così, tanto per far capire ai tanti leccapiedi di Uòlter che aria tira…

  8.  

    Scritto da: gabriele

    Mercoledi 5 Settembre 2007 alle 5:35 pm
     

    no, ma ho capito, ci mancherebbe. …..anche se la brambillona è più il mio genere.

  9.  

    Scritto da: marcoDeAmicis

    Sabato 8 Settembre 2007 alle 10:33 pm
     

    Se volete (e siete armati di buona, sincera, volontà),
    c’è posto da noi nelle liste di Adinolfi.
     
    Ma forse non volete…

  10.  

    Scritto da: Luigi

    Lunedi 10 Settembre 2007 alle 9:40 am
     

    Marco, dimmi come posso contattarti e ne parliamo. Grazie  

  11.  

    Scritto da: Raffaele

    Martedi 11 Settembre 2007 alle 9:22 am
     

    ..il 14 ottobre…vecchia data vecchia gente vecchio partito!! Ormai siete mummie, andate a casa! Il Pd è un partito vecchio fatto di anziani rinsecchiti nel cervello. TUTTI A CASA  V-DAY!!!!.

 


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta