Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

La marcia di Pasqua per la pace


Roma, 06-04-2007

Domenica prossima, giorno di Pasqua, è in programma a Roma una grande marcia della pace promossa dal Partito Radicale Transnazionale, dall’associazione Nessuno tocchi Caino, dai Radicali italiani, dalla Comunità di Sant’Egidio, con il patrocinio del Comune di Roma e dell’Anci. L’obiettivo è di quelli davvero importanti e che mai come adesso può diventare una possibile realtà: la moratoria universale delle esecuzioni capitali, su cui il Governo italiano si è impegnato a presentare una risoluzione all’assemblea delle Nazioni Unite. Ricordo che su questa battaglia per i diritti umani fondamentali Marco Pannella è in sciopero della fame da 21 giorni. Di questi temi il parlamento si è più volte occupato, dimostrandosi attento e sensibile e pronunciandosi all’unanimità nell’accordare l’impegno al Governo. Ecco perchè ora è indispensabile che questa linea comune sia tradotta da atti ufficiali ed è dunque doveroso che l’Italia rispetti gli impegni e presenti la sua risoluzione in sede Onu. Invito perciò davvero tutti a partecipare a quest’iniziativa, che è straordinariamente importante. Per questo obiettivo si è mobilitata, aderendo alla marcia, una rappresentanza assolutamente trasversale di tutti i partiti, molte associazioni, diverse personalità del mondo dei media e dello spettacolo, numerose amministrazioni locali, a riprova che la conquista o la salvaguardia dei diritti dell’uomo non sono appannaggio di appartenenze particolari ma sono patrimonio della civiltà e per questo di grande valore universale. La marcia partirà alle ore 10 da piazza del Campidoglio per concludersi in piazza San Pietro, e dalla mezzanotte di sabato il Colosseo verrà illuminato. Per ulteriori informazioni si può consultare il sito dei Radicali oppure visionare il percorso a questo link. La pace e la tutela dei diritti umani sono ideali comuni perchè appartengono a tutti noi. Per questo la testimonianza che si può dare, partecipando a questa iniziativa, è davvero di grande valore perchè così preziosi per l’umanità sono gli obiettivi in gioco.


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta