Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

L'ABITACOLO Giachetti, troppi magistrati anche con Renzi

 
Roma, 20-03-2014

«C'è un conflitto di interessi evidente di cui non parla nessuno: quello dei magistrati interni ai ministeri. Alla giustizia dettano legge loro ad esempio. E purtroppo con il governo Renzi non è cambiato nulla». Lo spiega a L'Abitacolo proprio un renziano della prima ora come Roberto Giachetti, vicepresidente della Camera. Ricorda di avere fare fatto uno sciopero della fame contro il conflitto di interessi.

Poi spiega come è andata con il suo collega Luigi Di Maio, che alla fine «stimo tantissimo». Giachetti spiega che in Parlamento di solito lui fa amicizia solo con gli avversari politici. «E' mia grande amica Giorgia Meloni. E anche Guido Crosetto». Poi dice che il lavoro da vicepresidente era il suo sogno: «voglio sempre cambiare, ma questo è proprio quello che avrei voluto fare nella vita».


Per approfondire: cliccare qui

Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta