Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

Giustizia: Giachetti «ho votato sì a responsabilità civile magistrati» (audio)


Scarica il file mp3 con l'intervista a Radio Radicale
 
Roma, 11-06-2014

«Ho votato sì all'emendamento sulla responsabilità civile dei magistrati». Lo scrive su twitter Roberto Giachetti del Pd. Il deputato dem allega anche il link al suo intervento un aula nel quale motiva le ragioni del suo voto a favore.

«Due anni fa passò, sempre nell'ambito delle leggi comunitarie, un emendamento simile della Lega Nord, dello stesso deputato Gianluca Pini. E quando fummo chiamati a votare contro, noi democratici, ci dissero che era perchè il tema andava affrontato in un altro modo e via dicendo. Sono passati due anni e il tema della responsabilità civile non è stato minimamente toccato» . Lo dice a Radio Radicale il vicepresidente della Camera, deputato Pd, Roberto Giachetti, commentando il voto dell'emendamento del Carroccio sulla responsabilità civile diretta dei magistrati approvato oggi in aula alla Camera con il parere contrario di governo e maggioranza.

«Io mi auguro che si apra il dibattito anche nel Partito democratico, perchè vedendo l'esito del voto non sono il solo che la pensa in un certo modo: vorrei che si aprisse un dibattito anche sulla riforma del Csm e sull'obbligatorietà dell'azione penale, temi che sono nel dibattito pubblico da almeno un ventennio. È ora che il Pd prenda delle decisioni».


Per approfondire: cliccare qui

Ci sono 2 commenti - Commenta l'articolo commenta



Inviato da Ezio il 11-06-2014alle 22:06

Sono assolutamente d'accordo con la Sua posizione. Continui a dire e fare come ha sempre detto e fatto fino ad oggi. Congratulazioni e cordiali saluti.

Inviato da Piergiorgio Busato il 11-06-2014alle 20:45