Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Rassegna stampa > articolo

Giachetti «Pronti a cambiare ma solo se c' è la condivisione di tutti i partiti»


Scarica l'estratto dalla pagina del quotidiano

Foto articolo
Roma, 04-07-2014
Fonte: La Repubblica

Onorevole Giachetti, il patto del Nazareno è stato blindato. Quindi niente preferenze. Ma non si rischia che la fronda blocchi riforme e legge elettorale?
«La fronda c' è stata anche alla Camera, ma alla fine la legge elettorale è passata. Io penso che l' ideale sarebbe modificare questa parte introducendo i collegi uninominali piuttosto che le preferenze. Detto questo è chiaro che ogni modifica deve passare con l' accordo delle parti che hanno sottoscritto l' accordo. Lo stesso Renzi era a favore delle preferenze, ma tutti i passaggi alla Camera sono stati concordati. E questo vale per tutto, le soglie di sbarramento, la soglia per il premio ».

Ma neanche su questi aspetti ci saranno novità...
«Io non dispero che ci possano essere dei miglioramenti nelle parti più delicate del progetto di legge. Ma ripeto che deve essere chiaro che questo può avvenire solo con l' accordo di tutti. E l' altra cosa chiara è che questo testo è stato approvato a maggioranza dalla direzione del Pd e dai gruppi parlamentari. Questa è la posizione del partito e tutti si devono attenere a questa. A meno che non mi si venga a dire che anche sulla legge elettorale scatta l' obiezione di coscienza».

I grillini possono avere ancora un ruolo?
«Sarebbe molto positivo se la politica, e in particolare Berlusconi che è il più restio, si rendesse conto del valore che potrebbe avere coinvolgere i grillini che rappresentano il 20 per cento del Paese. La loro proposta, secondo me, è impraticabile, ma sollevano il tema reale della scelta dei candidati. Allora, se superiamo il limite che c' è adesso su questo tema, sono pronto alla battaglia per l' uninominale. Anche se l' Italicum non è il Porcellum, visto che ci sono quattro, cinque candidati visibili e l' elettore può scegliere di votare o non votare quel partito».


Ci sono 3 commenti - Commenta l'articolo commenta



yaskawa servo

Automation Engineers Specialized in offering Yaskawa, yaskawa servo, AC drive, Yaskawa servo repair ,servo cables all over the world.

Inviato da automation enginners il 23-07-2014alle 13:00
Il patto con Berlusconi

Inviato da Mirko Martinez Bazan il 04-07-2014alle 10:31
Il patto con Berlusconi

Inviato da Mirko Martinez Bazan il 04-07-2014alle 10:29