Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Rassegna stampa > articolo

Giachetti e Orrù in visita alla Casa Circondariale San Giuliano di Trapani


Scarica la pagina del quotidiano

Foto articolo
Trapani, 09-09-2014
Fonte: La Sicilia

Visita al carcere San Giuliano di parlamentari e politici del Pd. L' on. Roberto Giachetti, vice presidente della Camera e la sen. Pamela Orrù hanno effettuato una visita alla casa circondariale per verificare le condizioni di vita dei detenuti e lo stato della struttura.

Nel corso della visita durata quattro ore, accompagnati dal direttore Renato Persico e dal comandante della polizia penitenziaria Giuseppe Romano, hanno visitato tutti i reparti e si sono soffermati a parlare con numerosi detenuti. I parlamentari hanno sottolineato come, nonostante le numerose difficoltà legate ai ta gli finanziari, nell' istituto si respira un «clima sereno grazie all' impegno del personale molto sensibile alle problematiche dei detenuti».

«Resta comunque il fatto - ha detto Giachetti - che la struttura carceraria, pur essendo tenuta bene, dimostra tutti i suoi anni e presenta, in taluni reparti, delle problematiche dovute alla presenza di tanti detenuti (492) a fronte di una capienza di 358 detenuti.

Si è anche impegnato ad intervenire affinchè venga finanziato il progetto del Coni che prevede la costruzione di un nuovo campo di calcio con annesso campo di basket e palestra.
 


Per approfondire: cliccare qui

C'è un commento - Commenta l'articolo commenta



fate la cosa giusta

Fate la cosa giusta,ovvero una riforma della giustizia reale che ad essere imprigionati ci vadano i CONDANNATI non chi chichessia per ragioni di indagine.Io ho la netta senzazione che a volte non avendo prove si carceri qualcuno per sfiancarlo con iterrogatori con elementi di prova inesistenti. Che i giudici facciano bene il loro lavoro e non siano chiaccheroni con la stampa sempre affamata di mostri che sono colpevoli comunque se brutti sporchi cattivi magari un po pedofili o peggio se omosessuali poi se figli illegittimi e cornuti e il massimo ergastolo assicurato.1

Inviato da giorgio battaglia il 09-09-2014alle 17:41