Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

Legge elettorale: Giachetti (Pd) «pronto Mattarellum senza scorporo»

 
Roma, 29-10-2014
Fonte: Ansa

Il vice presidente della Camera Roberto Giachetti in una conferenza stampa ha presentato una proposta di legge per ritornare al Mattarellum senza scorporo. «Dal dibattito politico, presente soprattutto sulla stampa, ho notato che nelle ultime settimane il discorso sulla legge elettorale viene glissato - ha detto Giachetti -. Non vorrei che la politica ancora una volta non rispetti le promesse fatte ai cittadini, per questo trovo che siano maturi i tempi per presentare una proposta di legge per riformare la legge elettorale, ritornando al Mattarellum senza scorporo».

«Non saro' io con la mia proposta di legge a far saltare il Patto del Nazareno. C'era un accordo tra Renzi e Berlusconi in cui erano stati indicati anche i tempi, il dibattito di queste ultime settimane mi fa rendere conto del fatto che stia venendo meno sia l'accordo che i tempi». ha proseguito il deputato «Tutto questo per me e' inaccettabile e Renzi lo sa» - ha aggiunto il deputato, che dopo ha sottolineato «ho l'ardire di pensare e ritenere che Renzi sia piu' convinto di me nel fare una legge elettorale, non è certo una sua volontà quella di ritardare l'iter».

Giachetti si e' mostrato sicuro di ottenere una maggioranza parlamentare «che sicuramente non sarà ai livelli dell'Italicum, ma credo che i cinquestelle e anche i parlamentari Sel possano avvallare il ritorno al Mattarellum senza scorporo. Anche nel Partito Democratico - ha concluso Giachetti- questa proposta potrebbe risolvere tutte le critiche interne all'Italicum».


Per approfondire: cliccare qui

Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta