Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Politica > articolo

Tutta la mia solidarietà alla battaglia di Bonelli


Roma, 01-03-2010

Voglio esprimere tutta la mia solidarietà, non solo di merito, alla battaglia che Angelo Bonelli sta portando avanti digiunando ormai da 33 giorni. Ma ora che le sue condizioni di salute si sono aggravate gli chiedo di sospendere lo sciopero della fame e lancio un appello affinchè siano in molti a sollecitarlo a fare altrettanto.

La mia storia personale non può che testimoniare vicinanza ed affinità nel ricorso a questa forma nonviolenta di iniziativa politica, dettata peraltro– nel suo caso specifico – da ragioni sacrosante a difesa del pluralismo nella comunicazione e contro la censura televisiva delle tematiche legate all’ambiente.

Ma sono convinto che anche nell’esasperazione di un tipo di “disobbedienza” civile ci debba sempre essere un limite da rispettare; per questo invito Angelo Bonelli a smettere il suo digiuno e a continuare in altri modi, con energie rinnovate e con la stessa determinazione, a battersi per una causa giusta e assolutamente condivisibile.


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta