Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Rassegna stampa > articolo

Il Pd fuori dal ballottaggio a Roma e Napoli. Il sondaggio


Scarica la pagina del quotidiano

Foto articolo
Roma, 22-01-2016
Fonte: Libero

Le Amministrative? Rischiano di essere un bagno di sangue per il Pd e una buona occasione di "rivincita" per il centrodestra. A rivelarlo sono i sondaggi realizzati da Index Research per PiazzaPulita. I candidati di Matteo Renzi a Roma e Napoli, secondo la rivelazione del programma di Corrado Formigli, non andrebbero al ballottaggio. Nella Capitale Roberto Giachetti arriverebbe infatti terzo, a quota 28%, superato sia dal candidato del M5s al 30%, sia da quello del centrodestra, che, qualora dovesse essere Giorgia Meloni, arriverebbe al 28%. Fuori dalla competizione sarebbe anche Alfio Marchini, che è stimato all' 8,5%. Responsabile dell' esclusione di Giachetti dal ballottaggio sarebbe l' ex viceministro pd Stefano Fassina, candidato di Si, accreditato del 4,5%.

A Napoli per il centrosinistra le cose andrebbero ancora peggio: avanti a tutti c' è il candidato del centrodestra Gianni Lettieri (29%), seguito dallo sfidante dei Cinquestelle (24%) a pari merito con Luigi De Magistris. Ultimo sarebbe il candidato "ufficiale" del Pd: sia esso Antonio Bassolino o Gennaro Migliore.

Diverso l' esito della rilevazione a Milano, dove, invece, Giuseppe Sala potrebbe dare filo da torcere ai candidati berlusconiani. L' ex manager è quotato al 44% contro il 30% del primo degli sfidanti. I due candidati del centrodestra sondati dall' istituto demoscopico, Paolo Del Debbio e Stefano Parisi, avrebbero lo stesso livello di consenso. Fuori dal ballottaggio la candidata del M5s, Patrizia Bedori (19%) e pure Corrado Passera, che è in pista con Italia Unica, al 7%. «Fortunatamente, sia su Milano che su Roma, abbiamo più di una persona a disposizione», ha provato a sparigliare le carte ieri, Matteo Salvini.

Il Pd sarebbe in difficoltà anche nella roccaforte Torino. Il sindaco uscente, l' ex segretario dei Ds, Piero Fassino, sarebbe infatti costretto al ballottaggio. Il sondaggio Index gli accredita un 42%, molto inferiore al risultati di cinque anni fa. Dietro di lui ci sono Chiara Appendino del M5s al 28% e l' azzurro Osvaldo Napoli, che resta il preferito di Silvio Berlusconi. Rischia di far perdere il centrosinistra l' ex sindacalista e candidato di Sinistra italiana, Giorgio Airaudo: è quotato all' 11%.


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta