Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, scorrendo o ricaricando questa pagina, ovvero cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la privacy policy


 
HOME CHI SONO ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA VIDEO #ROMATORNAROMA
Roberto Giachetti > Rassegna stampa > articolo

Giachetti a Ponte di Nona e a Tor Bella Monaca


Foto articolo
Roma, 12-02-2016
Fonte: Il Tempo

Prima fermata Tor Vergata. Poi tappa alle case popolari di via Berta Von Suttner a Ponte di Nona, una passeggiata al mercato di via Quaglia a Tor Bella Monaca, un sopralluogo allo scheletro della scuola di via Merlini e successivamente la visita al centro commerciale Le Torri per ascoltare i commercianti. Sono stati gli appuntamenti con cui è proseguito il tour in metro del candidato Pd alle primarie del centrosinistra per il Campidoglio, Roberto Giachetti, nel Municipio VI. Prima tappa, importante, è stata all' Università di Tor Vergata, «è un' eccellenza - ha commentato Giachetti - una struttura di grandissimo valore che ha parecchi problemi soprattutto perché è sottoutilizzata, ci sono problemi di risorse e di carenza di personale, e ci sono interi padiglioni praticamente chiusi». Successivamente, Giachetti ha effettuato un sopralluogo a Colle Prenestino, all' incrocio quattro strade e viale Nusco, con il comitato di quartiere Colle Prenestino per verificare le condizioni di sicurezza di uno snodo importante per i cittadini della zona. A Ponte di Nona «c' è una situazione veramente degradata - ha commentato Giachetti - Ho visto in che condizioni vivono le persone assegnatarie degli appartamenti, e abbiamo visto come sono ridotti gli spazi verdi. C' è la sensazione che non arrivino né pubblico né privato, ma solo il degrado». «Anche in questa occasione mi sono reso conto che soluzioni semplici non ci sono- ha proseguito- ma alcuni piccoli interventi a costo zero possono essere l' avvio». E ha aggiunto: «Siamo stati al mercato di via Quaglia elì abbiamo trovato le stesse problematiche in tante altre realtà, con una concorrenza sleale dovuta all' illegalità dell' ambulantato abusivo, oltre ai problemi delle strade distrutte, le buche, l' assenza di decoro che spesso porta al degrado». Tappa successiva il passaggio al Teatro di Tor Bella Monaca.


Non ci sono commenti - Commenta l'articolo commenta